pon privacy   albo    amministrazione trasparente    Lavora con la scuola - Chiamata Unica

Le attività facoltative sono scelte dalla famiglia annualmente ed integrano il curricolo obbligatorio con attività riconducibili allo sviluppo di competenze trasversali e disciplinari in senso generale, non riconducibili direttamente ai piani di studio. Sono suddivise in aree di potenziamento e di tipo espressivo-motorio:

  • Attività di POTENZIAMENTO di classe - 2 ore - (es. scrittura creativa, laboratori matematici-scientifici-tecnologici, motoria…).
  • Attività di tipo ESPRESSIVO MOTORIA di plesso - 2 ore - (es. danza, laboratori di creatività artistica e musicale, sportive…) organizzate per plesso o classi parallele.

Le attività facoltative sono proposte in due pomeriggi come da tabella seguente:

Sedi

Attività di POTENZIAMENTO

Attività di tipo ESPRESSIVO-MOTORIA

Campodenno Mercoledì Venerdì
Denno Mercoledì Venerdì
Flavon Mercoledì Venerdì
Tassullo Mercoledì Venerdì
Tuenno Mercoledì Venerdì
Vigo di Ton Mercoledì Venerdì

Tabella 8 - Organizzazione attività facoltative scuole primarie

Per le classi prime entro i termini delle iscrizioni e per le altre entro il mese di maggio, i genitori sono invitati a scegliere per l’anno scolastico successivo il tempo scuola (26, 28, 30 ore settimanali) e le aree di attività facoltative, suddivise per quadrimestri. La scelta è vincolante e quindi anche la frequenza da parte dei bambini.

Le attività specifiche sono presentate alle famiglie nelle riunioni di inizio anno; le attività sono valutate e inserite nella scheda di valutazione quadrimestrale.

Entro febbraio degli anni scolastici 2017/2018 e 2018/2019 potrà essere effettuato un monitoraggio sulle problematicità organizzative emerse in fase di programmazione delle attività.

Domenica, 24 Marzo 2019

Prossimi Impegni